image

Associazione C-FARA

C-FARA è un collettivo di professionisti collaborativi e creativi entusiasti di condividere esperienze e conoscenze per costruire innovazione a 360 gradi. Il gruppo nasce a Matera nel 2013 e si costituisce in associazione culturale nel 2016 con sede all’interno di un luogo accogliente a ridosso dei rioni Sassi.

Lo scopo di C - Fara è quello di favorire l’integrazione sociale e la diffusione della cultura in ogni sua forma attraverso dimensioni progettuali multidisciplinari, volte all’arricchimento e alla valorizzazione degli spazi pubblici. C-FARA è un luogo di lavoro in cui è possibile connettere idee e avviare progetti, sviluppando processi innovativi secondo un nuovo modello di impresa culturale. La filosofia della condivisione degli spazi, delle competenze e delle esperienze costituisce il punto di connessione tra i professionisti e il territorio che attraversano.

Uno dei progetti sviluppati da questo gruppo di lavoro è MateraMare, un lavoro sull’accessibilità e la fruibilità turistica regionale collegata alla città di Matera che ha lo scopo di identificazione, mappatura ed elaborazione di dati, in relazione al tema dell’accessibilità di Matera in relazione ai due mari della Basilicata e vuole suggerire percorsi attraversabili anche da persone con disabilità e migliorarne la disponibilità dal punto di vista logistico, architettonico, tecnologico e informazionale.

C-FARA è partner del portale www.matera.cloud

Matera Mare

imageE’ un progetto sull’accessibilità e la fruibilità turistica della città di Matera. Il progetto identifica, mappa ed elabora dati in relazione al tema dell’accessibilità; nasce a Matera grazie all’associazione C-FARA che ha raggruppato diversi soggetti per promuovere e collaborare all’iniziativa. MateraMare è parte di una visione complessiva che vuole suggerire percorsi attraversabili anche da persone con disabilità e migliorarne la disponibilità dal punto di vista logistico, architettonico, tecnologico, gestionale e informazionale, con la convinzione che una città, un territorio più inclusivo, è un luogo più attraente per chi viene da fuori e più vivibile per chi vive la città da dentro.

È un progetto che consente a chi esplora il territorio di organizzare autonomamente il viaggio sulla base dei propri interessi ed abilità, di condividere le informazioni e sviluppare il racconto delle esperienze dei viaggiatori.
flagHome×